(Editoriale)

… tranquillo Arthur prima o poi lo scrivo!

Ancora qualche giorno … è tutto qui pronto a essere messo nero su bianco!.

Non ci crederai ma avevo iniziato a scriverlo ed è andato perso.

Era qui sul tavolo bell’e stampato … quando una ventata l’ha fatto volare fuori di finestra come un gabbiano da una scogliera.

O.K. ammetto di avere qualche problema con l’editoriale di questo mese, anzi bimestre. Anzi è la storia del bimestre che mi ha distolto dal punto.

Questo numero, come sempre meraviglioso,  ha iniziato a nascere sul finir dell’estate. L’idea lanciata ai miei collaboratori era appunto quella di descrivere la fine di un percorso; la chiusura di una parentesi … anzi le parentesi che racchiudono i diversi istanti della nostra vita. La parentesi di un amore estivo, la parentesi di un viaggio, o di un lavoro.

Come sempre i lavori sono arrivati numerosi, assieme alle fotografie, ed io mi son persa fra le letture, fra i vostri racconti e i vostri sogni. Mi son persa e non mi ritrovo. La copertina di un’estate andata lascia dentro di me un vuoto che le parole non possono riempire.

La parentesi estiva è chiusa e io non riesco ancora, a distanza di un mese e mezzo ad aprire quella autunnale.

Acciderbolina, l’editoriale era qui sul tavolo … se solo lo ritrovassi fra tutte queste scartoffie!

12 pensieri su “(Editoriale)

  1. Pingback: The Best number six | The Best Magazine

  2. Come dire, in effetti, io sono sempre stato tranquillo, solo che ogni tanto sbirciavo per vedere se c’era qualcosa di scritto… 🙂

    ps: a proposito, la foto è stupenda, con quelle luci e quelle ombre… Complimenti!

    • Grazie Spazio, senza questo coro di voci, non sarebbe stato possibile arrivare al sesto numero.
      L’applauso va anche alle parole che ci regali e che, per un attimo, ci lasciano in balia dei nostri pensieri, ottima compagnia per una riflessione che ogni tanto non può che far bene.

  3. La prima cosa che ho pensato è che quel gabbiano che prende il volo dalla scogliera manifesta il tuo grande amore per il mare ma, aldilà di questo, voglio ringraziare te ed Arthur per l’oppotunità che ci avete dato. Appena ho ricevuto la e mail con cui mi comunicavate l’uscita del numero ho immediatamente sistemato il banner nel mio blog. Sono strafelice di collaborare con questo fantastico gruppo. Un abbraccione a tutti, Fabio

  4. Caro Fabio, il tuo entusiasmo è contagioso (grazie!) e come ho già scritto a Grimilde sul mio blog, mi piace perché è ciò che mi aspetto da tutti voi, perché è lo stesso entusiasmo che abbiamo Solindue ed io nel portare avanti questo magazine.

    Adesso scappo via, perché mi sono appropriato dello spazio di Solindue… shhhhhhhhh… fai finta di niente, mi raccomando… 🙂

  5. Cara Sol’, quasi ti invidio (penso d’avertelo già scritto ma repetita iuvant) questa tua semi-diabolica capacità di scrivere in modo apparentemente svagato ed incerto…
    Ma che in realtà “confeziona” un pezzo come questo che hai scritto… così, con una disinvolta magia che ricorda quella di quel giaguaro di Eto o’, il killer che ha fregato il mio Cagliari.
    Si potrebbe parlare di una tecnica-Sol’, che segue queste modalità scrittorie: 1) la she-boss finge di non sapere che cosa scrivere o magari non lo sa davvero; fa una simpatica melina sul fatto che “dice” di non sapere che cosa scrivere; 3) improvvisamente, dal suo cappello da marinaia del web e del mare, tira fuori un pezzo molto… francese.
    Chapeau.

    • Oh Cielo Riccardo … niente trucchi niente inganni …è tutto vero!
      Arthur potrà confermare che fino a 48 ore prima di “andare in stampa” sulla bozza del l’articolo editoriale c’era solo scritto
      ” …tranquillo Arthur prima o poi lo scrivo”.
      Fosse stato per lui avrebbe pubblicato anche solo quella frase … forse sarebbe stato ancora più geniale!
      Grazie del cappello!

  6. Ciao Sol , Ciao Arthur ,

    quale luogo migliore , se non questo , per tornare tra una parentesi e l’altra a lasciarvi un saluto : caldo sebbene fuori si geli , luminoso sebbene le giornate si accorcino inesorabilmente !
    Oggi , in un raro attimo di pausa , ho avuto un tremendo attacco di nostalgia per le nostre parole , le nostre foto … attimi che restano nonostante un ‘intero pezzo della mia vita sia irrimediabilmente mutato!

    E’ stato bello tornare … ancora una volta mi avete regalato un sorriso ! In bocca al lupo ….ancora e sempre i THE BEST!

    • Mia cara Koala, quando ho visto che eri tornata e avevi lasciato un commento … il mio cuore ha avuto un sobbalzo! Non hai idea la felicità nel leggere queste poche righe. Sapessi quanto mi manchi….sei sempre la nostra mascotte!
      Un abbraccio

    • @ Koala: che sorpresa, anzi, che magnifica sorpresa!!!

      E’ stato bello risentirti e sì, ha ragione Sol’, ci manchi, ci manca il tuo entusiasmo, la tua voglia di vedere le cose con la rabbia di chi vorrebbe cambiarle, insomma, anche The Best sente la tua mancanza… eddai… 🙂

      Ciao, è vero sei stata e rimarrai sempre la nostra mascotte e… spero a presto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...