L’amico

by arthur

  • Primo piano cancello che si apre e la macchina che entra –
  • Figura intera, Gianni appena sceso dalla macchina. Zummata lenta figura di tre quarti, Gianni si avvia alla fontanella, prende la canna per innaffiare, si guarda intorno –
  • Arriva Terri scodinzolando –
  • Gianni lo accarezza e in silenzio si avvia verso il prato –
  • Primo piano Anto nello specchio del bagno, si rassetta i capelli, posa il pettine si gira verso la porta e l’apre.
  • Si avvia verso la scala e canticchia.
  • Milla sale le scale e le va incontro –
  • Anto si china leggermente – primo piano Milla che le fa le feste –
  • Carrellata con primo piano laterale Terri che cammina  –
  • Carrellata con primo piano laterale Milla che cammina –
  • Carrellata con primo piano laterale gambe di Gianni che cammina insieme al Terri
  • Carrellata con primo piano laterale gambe di Anto che cammina insieme alla Milla

Continua a leggere

Annunci

L’opinione…

by Arthur

Entrando, sembrava d’essere in una dimensione ovattata, dove ogni cosa era al posto giusto e persino le tendine del lucernario, entrambe con ai lati le stesse pieghe tenute da laccetti di raso azzurro, sembrava facessero un inchino, dedicato esclusivamente a lei e al suo piccolo mondo dorato. Continua a leggere

The Best number seven

Cop1-TheBest_#7-miniatura

Scaricare la rivista in pdf        Sfogliare la rivista

L’opinione…

by Arthur

L’immagine che noi riflettiamo

Fra amici, alle volte ci si fa del male perchè fraintesi sulle vere intenzioni.

Non è che noi siamo diversi da come gli altri ci vedono, tendenzialmente siamo sempre gli stessi, ma può capitare di avere delle intenzioni che per pudore, o per amor proprio, abbiamo difficoltà ad esprimere totalmente ed allora ecco che scoppia l’incomprensione. Continua a leggere

Rifiuti quotidiani

By Koalanation

Una montagna di rifiuti, a Palermo; una per ogni angolo di strada, prato, marciapiede, spiaggia!

E’ vero, la tv non mente, non questa volta almeno, ma la tv, troppo spesso, non vede, non sente, non parla; e dire che aprire gli occhi non sarebbe nemmeno necessario, basterebbe, ogni tanto, annusare l’aria! Continua a leggere

L’opinione…

Accetta quel che c’è di buono…

by Arthur

          L’altra sera, ho visto un bel film e ad un certo punto, la protagonista dice ad un suo amico una cosa bellissima, che al momento mi era piaciuta e basta, ma poi ripensandoci, l’ho trovata così vera e al tempo stesso così improbabile che per tutta la sera non sono riuscito a togliermela dalla testa.

La frase, più o meno, diceva così: accetta quello che c’è di buono… Continua a leggere